COLLINESE SALUZZESI PELAVERGA D.O.C.

Descrizione

La storia dice che questo vino era già conosciuto nel 1511, quando Margherita di Foix, del Marchesato di Saluzzo, faceva dono di questo vino al Papa Giulio II, come riconoscimento dei Suoi servigi. Il Papa ne fu talmente entusiasta da volerlo alla Sua mensa. Ma è nel 1990 che Ernesto Casetta ha deciso di rivalutare questo vino, interessandosi personalmente per ottenere il riconoscimento del Pelaverga a vino a Denominazione di Origine Controllata, e impiantando nuovi vigneti a Pagno in Val Bronda, una vallata non molto estesa ai piedi del Monviso. Vitigni: 100% Pelaverga Esposizione: alta collina 300-400 s.l.m. Terreno: composizione di sabbia e pietra Vinificazione: La vendemmia viene effettuata a mano alla fine di Ottobre. Pigiatura delle uve con diraspatura. Fermentazione tradizionale effettuata in tini di acciaio inox a cappello galleggiante, con durata media di 7-8 giorni, con rimontaggi del mosto per l’estrazione delle sostanze polifenoliche.

Vini
  • collinese saluzzesi pelaverga
  • vino
  • Pelaverga

Caratteristiche del prodotto

Vitigni 100% Pelaverga
Terreno composizione di sabbia e pietra
Affinamento Un breve affinamento in acciaio prima dell’imbottigliamento
Temperatura di servizio 14-16° C

Documentazione complementare

documenti PDF

Altri prodotti di questa azienda