DAV COIL S.R.L.

Italia

Factory icon Fabbricante/ Produttore

DAV COIL S.R.L.
Web icon
Contatta

Italia

DAV ECOND è progettato per recuperare il calore dai gas di scarico prodotti ad esempio da caldaie e turbine o motori a combustione utilizzati in cogenerazione (sistemi combinati di calore ed energia). È un modo semplice ed economico per aumentare l'efficienza del sistema, riducendo la domanda di energia e le emissioni di CO2. Lo scambiatore di calore trasferisce il calore dal gas di scarico a un liquido (acqua, soluzioni acqua-glicole o olio). Il liquido riscaldato può essere utilizzato in altre applicazioni come il preriscaldamento dell'acqua di alimentazione nelle caldaie a vapore, il riscaldamento dell'acqua potabile o dei fluidi di processo (acqua tecnica, olio diatermico). Indirettamente può riscaldare l'aria per le camere di combustione di forni e turbine, per essiccare cereali, polpa, legno e altri materiali. Moduli specifici possono ridurre la temperatura dei gas di scarico al di sotto del punto di rugiada, condensando i vapori

Italia

La famiglia degli scambiatori DAV HEAT è destinata esclusivamente alla condensazione di gas refrigeranti HFCs e NH3 in impianti di refrigerazione industriale. L'alta efficienza della superficie alettata permette di contenere le dimensioni degli scambiatori e le potenze installate dei ventilatori.

Italia

La famiglia di scambiatori DAV CHILL è specifica per raffreddare o deumidificare l'aria presente all'interno di celle o macchine refrigerate e comprende sia Aeroevaporatori (con gas) che aerorefrigeratori (con acqua glicolata).

Italia

Gli scambiatori del tipo Dry Cooler [DCHE] sono progettati specificatamente per il raffreddamento di fluidi industriali mediante l'aria movimentata dai ventilatori. L'alta efficienza della superficie alettata permette di contenere le dimensioni degli scambiatori e le potenze installate dei ventilatori.

Italia

A differenza degli scambiatori a tubi alettati, nello scambiatore di calore a pacco [RTPF] l'aletta è formata da un nastro metallico che viene fustellato e tagliato in piastre, posizionate una dopo l'altra secondo un passo di alettatura. I tubi vengono accoppiati alle piastre e meccanicamente espansi portando al massimo il trasferimento di calore.

Italia

Gli scambiatori di calore a tubi alettati [FTHE] hanno tubi con alette trasversali per migliorare l'efficienza di scambio aumentando l'area effettiva di trasferimento del calore tra i tubi e il fluido circostante, che di solito è gassoso come aria o gas di processo, mentre all'interno dei tubi possono fluire gas, acqua, vapore o olio.

Italia

Gli scambiatori di calore a piastre DAV PILLOW [PPHE] rappresentano un tipo innovativo di scambiatori di calore. Sono costituiti da pannelli completamente saldati e gonfiati, caratterizzati da una superficie che ricorda un cuscino. L'ondulazione dei canali migliora la miscelazione negli strati limite del fluido, che di conseguenza aumenta il trasferimento di calore. Il PPHE può essere realizzato in acciaio inossidabile, lega Ni-Cr o titanio.

Italia

Gli scambiatori di calore a piastre a flusso incrociato [CFPHE] vengono utilizzati nei sistemi che richiedono il trasferimento di calore da un flusso gassoso ad un altro. CFPHE è costituito da pannelli metallici sottili, normalmente in lega di alluminio o acciaio inossidabile.

Italia

Gli scambiatori di calore con tubi a flusso incrociato [CFTHE] sono progettati per sistemi che richiedono il passaggio di calore fra due flussi d’aria senza che vengano in contatto fra loro. Rispetto agli scambiatori a flusso incrociato con piastre, nei CFTHE l'energia termica viene scambiata tramite sottili tubi lisci, normalmente in acciaio inossidabile, di vario diametro e spessore in base alle performance richieste.

Italia

Gli scambiatori di calore a tubi a flusso incrociato [CFTHE] sono progettati per sistemi che richiedono il trasferimento di calore tra fumi e aria senza che questi vengano in contatto.Rispetto agli scambiatori di calore a piastre a flussi incrociati, nel CFTHE l'energia termica viene scambiata tramite tubi lisci, solitamente in acciaio inox di vari diametri e spessori a seconda delle prestazioni richieste. Nel DAV GASY i tubi sono accoppiati a piastre tubiere mediante mandrinatura, che garantiscono una tenuta fino al 99,9% e, se necessario, possono essere saldati per garantire una tenuta al 100%. I tubi sono inoltre facili da pulire, sia manualmente che con sistemi automatici. DAV GASY è quindi la soluzione ideale per preriscaldare l'aria recuperando energia termica dai fumi esausti di caldaie, motori, turbine e industria pesante in genere. Variando la lunghezza dei tubi e il numero di passaggi attraverso i tubi, è possibile raggiungere un livello di efficienza fino all'80%.