The B2B sourcing platform
Iscrivere la mia azienda Accedi

SALCA - The best point of view on fasteners and assembly technologies Verified by Europages badge

SALCA

Italia

Verified by Europages badge

Sono dei ribattini con testa bombata o svasata, sul gambo dei quali viene applicato longitudinalmente il sistema a tre intagli che garantisce un'elevatissima tenuta sia alla trazione che alla torsione anche in fori ciechi. in acciaio C10C W. 1.0214 (resistenza minima alla trazione 550 N/mm 2) disponibili a richiesta: ACCIAIO INOX X4 CrNi 18-12 W. 1.4303 ALLUMINIO W. 3.0255 OTTONE W. 2.0321 MATERIALE SINTETICO PC W. 2301 N 4 DIN 1476 per fissaggio di targhette, cartelli e scale N 5 DIN 1477 per fissaggio di insegne, lamiere, rivestimenti, scale, finforzi di tubi ecc. [ dettagli] [ dettagli] DIAMETRI: mm 1,4/1,6/1,7/2/2,3/2,5/2,6/3/4/5/6/7/8/10/12/16/20 LUNGHEZZE: mm 3/4/5/6/7/8/10/12/15/16/18/20/22/25/28/30/32/35/38/40 Trattamenti a richiesta: cementazione, zincatura, brunitura, ecc. Vantaggi Maggior tenuta, risparmio di tempo e costi nei montaggi in confronto ad altri tipi di fissaggi e possibilità di riutilizzo.

Italia

Verified by Europages badge

testa bombata lunghezza* sotto testa (con taglio solo per ø 3) B61 testa svasata lunghezza* compresa testa (con taglio solo per ø 3)

Italia

Verified by Europages badge

disponibili a richiesta con zigrinatura parallela Progettati per applicazioni nei settori della lavorazione delle lamiere e dei tubolari ed in carpenteria meccanica dove è previsto l'impiego di inserti filettati che devono avere una resistenza particolare alla rotazione, evitando che la vite o bullone, una volta avvitati nell'inserto, li facciano ruotare su loro stessi a causa dei forti attriti che si creano. Fabbricati di tornitura in un solo pezzo sono formati nella parte superiore da una bussola cilindrica liscia dotata di una piccola testa di appoggio a filo ed in quella inferiore da un nocciolo filettato internamente di forma tronco-conica trilobata (ottenuto mediante deformazione a freddo) il quale, durante il montaggio, viene tirato dagli appositi attrezzi all'interno della bussola cilindrica liscia, fissandolo saldamente. Permettono un'installazione veloce con attrezzi penumatici ed oleopneumatici (adatti per lavorazioni di serie) o manuali, semplice (foratura cilindrica...

Italia

Verified by Europages badge

in acciaio temperato e zincato, disponibili a richiesta in acciaio inossidabile Indicati per applicazioni nei settori della lavorazione delle lamiere e dei pannelli di leghe di acciaio laminato a freddo, ottone, rame ed alluminio con spessori tra 1 e 3 mm circa e durezza non superiore a 70 RB: eliminano completamente i lenti, costosi ed inestetici sistemi di saldatura. Si installano pressandoli gradualmente (non con colpo secco) con torchi pneumatici od oleodinamici oppure con presse meccaniche in fori punzonati o trapanati: l'azione di schiacciamento progressivo incastra le tacche situate sotto la testa dei prigionieri sul bordo dei fori in modo che il metallo spostato confluisca negli spazi tra una tacca e l'altra, bloccando saldamente i prigionieri nelle loro sedi ed ottenendo elevatissime resistenze sia all'espulsione che alla torsione e con la testa a livello (quindi senza ingombro) su un lato della lamiera.

Italia

Verified by Europages badge

0320 - in ottone EN 12164 per termoplastici* - in acciaio EN 10277-3 zincato per materiali sintetici duri**

Italia

Verified by Europages badge

in acciaio temperato Il chiodo scanalato è l'elemento di fissaggio adatto a giunzioni in cui i materiali da congiungere sono di elevata resistenza od a giunzioni per le quali si vuole ottenere una maggiore tenuta. Le scanalature del chiodo sono alternate per un miglior innesto nei materiali da congiungere: il gambo del chiodo è fornito di due corone di diversa lunghezza, scanalate longitudinalmente e spostate reciprocamente in ragione di mezzo giro. La corona inferiore che al primo colpo di martello inferto od alla prima spinta della pressa penetra in un primo tempo nella parete del foto fa so che il materiale sia costretto a collocarsi fra le scanalature: dopo che la seconda corona a scanalatura spostata è penetrata nel foro, il flusso del materiale viene fatto deviare negli spazi intermedi tra le sue scanalature longitudinali. L'impiego del chiodo scanalato è consigliato soprattutto ove si presentino vibrazioni estremamente forti. Esempio di fissaggio:

Italia

Verified by Europages badge

ISO 8750 - in acciaio 1.1231 temperato 420-545 HV - in acciaio inossidabile 1.4310

Italia

Verified by Europages badge

ISO 8748 - in acciaio 1.1231 temperato 420-545 HV

Italia

Verified by Europages badge

ISO 2338 - in acciaio 11SMnPb30+C (fino diametro 6compreso) e PR 80 dal diametro 8 - in acciaio inossidabile AISI 303

Italia

Verified by Europages badge

in acciaio inox Indicate per applicazioni nei settori della lavorazione delle lamiere e dei pannelli di leghe di acciaio laminato a freddo, ottone, rame ed alluminio con spessori tra 1 e 3 mm circa e durezza non superiore a 70 RB: eliminano completamente i lenti, costosi ed inestetici sistemi di saldatura. Si installano pressandole gradualmente (non con colpo secco) con presse meccaniche oppure con torchi oleopneumatici in fori punzonati o trapanati: l’azione di schiacciamento progressivo incastra la corona zigrinata situata alla base dell’imbocco delle boccole nel bordo del foro sulla lamiera, in modo che il materiale confluisca negli interstizi della zigrinatura, bloccando saldamente le boccole nelle loro sedi ed ottenendo elevatissime resistenze sia all’espulsione che alla torsione, ingombrando solo un lato della lamiera.

Sito web